April 17, 2012
Il fascino del made in Italy colpisce ancora: in arrivo un AgustaWestland per il sindaco Bloomberg

AgustaWestland AW609 Tiltrotor, un ibrido tra un elicottero e un aeroplano, prodotto di punta dell’azienda controllata dall’italianissima Finmeccanica

Agustawestland_aw609_tiltrotor

Photocredit AgustaWestland 

Il fascino del made in Italy, a quanto pare, colpisce ancora. Non solo cibo di qualità, bellezze paesaggistiche ed eccellenze letterarie, il nostro Paese viene scelto anche per primati tecnologici e l’affidabilità. E’ il caso dell’elicottero AgustaWestland AW609 Tiltrotor, un ibrido tra un elicottero e un aeroplano, prodotto di punta dell’azienda controllata dall’italianissima Finmeccanica, un prodotto che ancor prima di esistere concretamente è inserito nella lista dei desideri di 40 persone in tutto il mondo.

Il New York Tymes lo descrive bene nell’articolo che dedica alla richiesta da parte del sindaco di New York Michael R. Bloomberg, di possedere il futuristico velivolo non appena verrà messo in distribuzione. Bloomberg, multimiliardario famoso per la passione di pilotare personalmente i suoi elicotteri, possiede già un Agusta A109S del valore di 4,5 milioni di dollari. Il nuovo ibrido invece, il cui lancio dovrebbe avvenire a partire dal 2016, avrà un costo che si aggira tra i 5 e i 30 milioni di dollari e, come scrive Federico Rampini su La Repubblica, consentirà a Bloomberg di spostarsi sui suoi tragitti favoriti, da Manhattan alla villa sul mare negli Hamptons o ancora da Manhattan ad Albany, capitale dello stato di New York, il tutto senza troppe difficoltà. Sembra infatti che il nuovo AW609 Tiltrotor sia in grado di muoversi verticalmente nelle fasi di decollo e atterraggio rendendo non necessaria quindi la presenza un’ampia superficie, basta insomma un tetto di un qualsiasi grattacielo! Chissà quanti saranno gli uomini d’affari che, un po’ per utilità, un po’ per status symbol, vorranno ripercorrere le orme del tecnologico sindaco di New York…

In effetti di Vip che condividono l’hobby del volo ce ne sono tanti, dal mitico Clint Eastwood ad Harrison Ford fino alla modella Gisele Bundchen (l’alta moda da Parigi a Milano la attende) e alla famosissima scrittrice di gialli Patricia Cornwell. In tempi di crisi, l’aviazione privata si dimostra un mercato in forte crescita, manifestazione del lusso e simbolo di appartenenza ad una esclusiva élite. L’Italia ed il “made in Italy” vincono ancora con tecnologia e design, affidabilità e innovazione.